• Sab. Feb 4th, 2023

La Creatura Di Evora: “Un Organismo Extraterrestre In Portogallo”

Didiaryday

Gen 3, 2022 , ,

L’evento che scosse la città di Evora, in Portogallo, il 2 novembre 1959. La creatura di Evora era un organismo extraterrestre catturato e analizzato 61 anni fa in Portogallo.

Tutto inizia dopo l’apparizione di un UFO in città. Il direttore della Scuola di Industria e Commercio, Joaquim Guedes do Amaral, era al suo lavoro quotidiano quando i suoi colleghi hanno avvertito di uno strano oggetto che sorvolava Evora.

Amaral ha installato un telescopio per dare un’occhiata più da vicino all’oggetto.

Mezz’ora dopo, apparve un altro UFO, che potrebbe essere descritto come qualcosa di simile a una medusa.

Questo oggetto ondeggiava e si muoveva attraverso il cielo a grande velocità, a volte fermandosi e muovendosi. Alla fine si fermò, rimanendo stabile nell’aria per circa mezz’ora, prima di ripartire ulteriormente ad alta velocità.

Non appena ciò è accaduto, rari fili gelatinosi bianchi hanno iniziato a cadere in tutto il territorio. Copre quasi completamente tutto con uno spesso strato bianco.

Le persone sono state evacuate. I militari e gli scienziati dell’Università di Lisbona hanno prelevato campioni dello strano organismo. Nonostante il fatto che la sua struttura fosse fragile e difficile da assemblare.

Le analisi hanno portato alla conclusione che si tratta di un organismo unicellulare, forse un microbo con caratteristiche sconosciute. Da dove viene?

La strana creatura di Evora

Nel giro di 4 ore, una strana “ragnatela” bianca cadde. Un conoscente del professor Joaquim Conceisao e Silva ha seguito un addestramento aeronautico presso la base di Sintra. Ha anche assistito agli eventi osservati all’università.

Tutti questi fenomeni sono stati confermati dai militari, Conceisao e Silva. Anni dopo, divenne Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare portoghese.

Il professor Joaquin contattò il suo amico Eugenio, padre di Conceicao, che era membro della Società Astronomica Francese. Entrambi hanno eseguito test su una strana sostanza che sembrava essere una creatura.

Quando le piastre sono state posizionate per l’analisi, si è scoperto che la sostanza mostrava resistenza. Il che non è tipico per nessun microrganismo conosciuto sulla Terra. Da questo studio, è stato compilato un rapporto che descriveva quanto segue:

“Il microrganismo Evora aveva una dimensione di circa 4 mm, costituito da tentacoli. Esibisce attivamente reazioni protettive alle piastre di laboratorio. Studi successivi hanno dimostrato che i suoi tentacoli possono sopportare pressioni fino a 350 grammi.

All’inizio dell’osservazione, aveva colori diversi. Il corpo centrale era giallo, tentacoli intensamente rossi, allo stesso tempo i colori cambiavano, dando un colore giallo brunastro. Che stava diventando sempre più scuro.

I tentacoli erano formati da filamenti paralleli collegati da una sostanza gelatinosa. Ogni thread era trasparente. All’interno, si potevano vedere piccoli corpi che crescevano nel tempo.

I fili sono stati proiettati con forza sulla lastra di vetro per creare una linea di contatto perfettamente sagomata. C’era un’apertura a forma di bocca al centro del corpo centrale, attorno a disegni molto delicati. Ci possono essere pieghe o crepe nella sostanza di cui è composto.

Queste osservazioni sono state effettuate per 2 anni, fino a quando i tentacoli e il corpo centrale si sono finalmente disintegrati.

Ipotesi di origine

Un’ipotesi avanzata da diversi scienziati e ricercatori era che la creatura di Evora fosse “una strana creatura completamente sconosciuta alla biologia terrestre. Questa può essere considerata la prima prova scoperta di vita extraterrestre. “

I ricercatori che hanno esaminato attentamente questo caso formulando questa ipotesi sono stati: Francisco Mouran Correa, coordinatore dell’esopolitica del Portogallo, Javier Sierra, diversi biologi e ricercatori di fenomeni UFO.

I professori della Facoltà di Scienze di Lisbona hanno interrotto gli studi del professor Joaquim Amaral presso la facoltà, costretti a non fornire alcuna informazione alla stampa.

Nel 1978, un incendio scoppiò alla Facoltà di Scienze Naturali di Lisbona, distruggendo le prove che la creatura di Evora esisteva. Misteriosamente, i vigili del fuoco non sono stati in grado di abbattere le fiamme che erano divampate vicino al microrganismo.

Ad oggi, non si sa cosa sia successo alle indagini, cosa o chi abbia causato l’incendio. E se sono stati affidati a un altro dipartimento. Tutto sembra indicare che questo è un tentativo di mettere a tacere un fenomeno extraterrestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Registrati è gratis ed inoltre potrai conoscere altri utenti che hanno la tua stessa passione REGISTRATI GRATIS

DIARYDAY HA BISOGNO DI TE

Aspetta 1 minuto , leggimi

Questo sito è nato da 1o giorni, abbiamo bisogno di voi.

Se vi piace l'argomento, se vi tenete informati ogni giorno, allora ISCRIVETEVI.

CI SERVONO moderatori per i FORUM

CI SERVONO moderatori per i gruppi

Questo non è un sito web ma una COMMUNITY ....